Dendrocopos major (Picchio rosso maggiore)


Ordine                                     : Piciformes

Famiglia                                  : Picidae

Genere                                     : Dendrocopos

Nomenclatura binominale  : Dendrocopos major

 

Di medie dimensioni e caratterizzato da un piumaggio piuttosto colorato, il Picchio rosso maggiore (Dendrocopos major) è strettamente imparentato con altri membri del suo genere, presentando numerosissime sottospecie. E’ ampiamente diffuso sul territorio nazionale e più in generale nell’area Eurasiatica, eccezion fatta per le estreme regioni settentrionali. Ad oggi l’intera popolazione globale è stimata tra i 75 ed i 110 milioni di esemplari, il 35% dei quali distribuiti nel solo continente Europeo. Quest’ampio areale è dovuto all’elevata capacità adattativa di questo volatile, presente sia nelle foreste di conifere che nei boschi di latifoglie, ma anche in campagne alberate ed i parchi cittadini.

picchio

(Picchio rosso maggiore maschio, adulto)

 

I due sessi presentano una livrea molto simile, tuttavia il maschio si differenzia dalla femmina per l’evidente chiazza rossa presente sulla nuca (vedasi foto per meglio comprendere). Il becco, robusto ed estremamente appuntito, oltreché supportato da possenti muscoli del collo, è di color grigio ardesia mentre le zampe, snelle e munite di grandi artigli, sono conformate per agevolare una progressione verticale. Queste ultime hanno inoltre la particolarità di avere due dita rivolte in avanti e due rivolte all’indietro. Tale conformazione permette al picchio di assorbire meglio i contraccolpi durante il tamburellare sui tronchi degli alberi. Non va infatti dimenticato che questo volatile è, tra i picidi, quella che martella con maggior rapidità, dato che numerosi studi hanno dimostrato una frequenza che oscilla tra i 7 ed i 10 battiti al secondo.

 

ilrosso

(Picchio rosso maggiore femmina, adulta)

 

E’ un animale onnivoro la cui alimentazione predilige insetti xilofagi (cioè parassiti che si nutrono prevalentemente di legno), coleotteri, ragni e formiche. Le sostanze vegetali ricche di grassi sono un importante fonte di cibo specialmente nel periodo invernale, laddove le proteine animali vengono purtroppo a mancare. Bacche, noci e pinoli, rappresentano dunque nella stagione fredda un’ottima alternativa alimentare per questo fantastico volatile.

xaxa.jpg

(Picchio rosso maggiore maschio, adulto)

Nel periodo invernale, al pari di altre numerose specie, è di facile avvistamento presso il Capanno del Teo. Non di rado lo si osserva tamburellare sugli appositi posatoi o fuggir via con una noce nel becco. Come sempre, le poche immagini, sono esclusivamente a scopo divulgativo.

Categorie:CapannoTeo, In attesa di catalogazione ..Tag:, , ,

1 commento

  1. E’ sempre un piacere vedere il rosso ai posatoi . Da soddisfazione. Complimenti per gli scatti.
    ciao Alvaro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: