… semplicemente.. Svassi..

Ciao a tutti…

preso dalla buona idea di Bruno, quella di dedicare una serie di scatti, ad un solo “esemplare”… e complice la giornata piovosa di oggi.. ho deciso di dedicare agli svassi maggiori, il mio articolo di oggi..

“Gli svassi sono uccelli esclusivamente acquatici, mediocri volatori, ma ottimi tuffatori, hanno piedi lobati (con membrane separate lungo ciascun dito) e sessi morfologicamente simili. Lo svasso piccolo (Podiceps nigricollis), detto anche collonero, è caratterizzato dal collo nero e dalla presenza di un ciuffo di penne dorate a forma di ventaglio dietro ciascun occhio ed è diffuso nell’Europa centrorientale, in Gran Bretagna, Germania, Italia e Spagna meridionale. Lo svasso maggiore (Podiceps cristatus), è il più grosso degli svassi, facilmente riconoscibile per i ciuffi nerastri e per la presenza, all’epoca della cova, di un evidente pennacchio castano e nero ai lati della testa; ha il becco carnicino ed è diffuso praticamente in tutta Europa.”

svassifamilys

Famigliola al tramonto..

Per un certo periodo, siamo stati al Lago di Sartirana per cercare di fotografare dei migratori molto ambiti, nei “tempi morti” mi sono dedicato a questa famigliola di svassi.. che mi ha riempito le giornate.. ho visto i piccoli crescere, diventare giovani… e magari l’adulto che ho fotografato in “corteggiamento.. sarà questo che ho ripreso da “piccolo” mentre si svegliava…

stretchingmattutinos

Stretching mattutino del giovane svasso …

da piccoli, questi abili nuotatori, hanno le piume bianche striate di nero.. sempaticissimi da vedere e stanno addosso, nel vero senso della parola, ai genitori.. crescendo prendono la tipica colorazione marroncina e cresce il ciuffo sulla testa..

piccolograndesvassos

Il giovane diventa grande..

giovanesvassoreflexcronovillas

Reflex…

questo scatto è stato fatto a Cronovilla, lo Svasso, si immerge e sta in apnea per parecchio tempo, considerando che è un uccello… e pesca pesci, rane, gamberi ed altri poveri animali che si trovano nel suo teritorio..

la loro azione di pesca è micidiale.. nei giorni che siamo stati a Sartirana, è stato una ecatombe di pesci e gamberi.. non so se erano i piccoli che avevano fame.. ma i genitori erano sempre sott’acqua a pescare.. ed i piccoli a mangiare..

qui il giovane, scappa con il povero persico sole nel becco..

svassogiovaneaffamatos

quando ha finito la sua azione di pesca, si striracchia e si asciuga le piume e le penne sbattendo forte le ali.. è un momento bellissimo da vedere e da riprendere..

svassostretchings

Stretching..

e per finire.. scatto di questi giorni..

il corteggiamento.. mi piace pensare che possano essere quei giovani che ho visto crescere l’anno scorso.. ed il ciclo della vita.. continua..

svassiloves

All you nedd is love…

alla prossima, con gli scatti della nidiata di quest’anno..

Massimo

11 commenti

  • Bel racconto e splendide foto. Complimenti.

  • Ciao Massimo, Complimenti per gli scatti che non hanno bisogno di commenti… a dirla tutta mi hai anticipato…lo stavo preparando anch’io un articolo sugli svassi, ma attenderò che il ciclo vitae si concluda per poi cimentarmi…. La mia preferita?
    Senz’ombra di dubbio L’ultima ben composta… e come direbbero dove sappiamo….Ottimo momento Colto…
    Mi piace anche la descrizione che non troppo invasiva descrive a pieno questo fantastico acquatico….
    A presto!!!

  • Ciao Massimo! Splendidi gli scatti ed altrettanto la descrizione!
    Anche dalle mie parti e precisamente al parco “le Folaghe” di Casei Gerola, ci sono diverse coppie di svassi…
    Prima o poi mi cimenterò al meglio anch’io!!!

  • Bel fotoracconto… se continuate così con questi bei monologhi per specie non è detto che presto nasca la sezione apposita…

  • Dennunzio_Roberto

    bravo Max come sempre ottimi scatti… su tutte quella con la preda è la mia preferita!! complimenti!

  • grazie ragass.. gentilissimi..
    alberto.. troppo buono..
    teo, quello che abbiamo pensato, lo facciamo con la nidiata di quest’anno.. questi, tranne l’ultimo, come ben sai.. sono tutti scatti dell’anno scorso, quello che abbiamo pensato per quest’anno.. si fa di sicuro.. tienilo buono il file..
    “bruco”.. che dire.. i tuoi complimenti mi gratificano.. conosco bene” le Folaghe”.. gran bel posto, ogni volta che ci vado.. “tiro sera”…. ho qualche scatto “decente” fatto laggiù..
    mauro.. non sarebbe una brutta idea.. qualcosa di nuovo per il blog.. finalmente.. e tu quando scrivi ancora qualcosa..
    roby.. sai che quella li, è passata inosservata in mezzo alle altre.. magari è meno di “impatto”.. ma il momento è unico..
    grazie ancora a tutti..

  • gabrielepagliari

    Scatti bellissimi e racconto appassionato.
    Bella l’idea di descrivere i vari momenti di vita per una singola specie.

  • Un resoconto molto accurato e corredato da ottimi scatti. Ottimo e interessante lavoro.

  • Ocio che adesso si diventa più ornitologi che fotografi. Comunque decisamente su tutte l’ultima, quel cuore è un tocco d’artista, come le foto del Vate………..

  • Quando le foto, belle, vengono accompagnate da un bel racconto, allargano il cuore, in questo periodo che si arriva a dubitare se il fotografo sappia cosa sta fotografando….complimenti davvero!

  • Ciao.. grazie a tutti..
    grazie davvero.. ma se continuate a fare i “complimenti alle fotografie”…
    finisce che ci credo davvero..
    grazie ancora

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...