Il Gallo Forcello

Era qualche tempo che.. l’idea di fotografare qualche soggetto nuovo mi stuzzicava… dopo qualche ricerca sulla fauna locale la scelta è caduta su ciò che rappresenta le mie terre, simbolo del parco delle Orobie Bergamasche : il Gallo Forcello

logo_06 è cosi partita una ricerca del soggetto passando per esperti ornitologi e guardie ecologiche operanti in val Seriana che hanno contribuito nella buona riuscita della mia documentazione..abbiamo passato diverse mattinate o meglio nottate a contemplare la volta celeste immersi nella natura e nel suo fascino  nell’ attesa delle prime luci e.. dei primi canti nel tentativo di visualizzare le arene.

Sin da subito abbiamo capito quanto era difficile avvicinare questo soggetto che , anche con le dovute precauzioni al minimo cenno di pericolo ci lasciava spiccando il volo.. prendergli “le misure” non è stata una passeggiata ma… la mia perseveranza infine mi ha gratificato…

_MG_9247

_MG_9311

come per incanto mezzora prima dell alba a una quindicina di metri si posa il primo gallo che .. tra salti e versi manifesta tutta la sua virilità… tutto questo fracasso finiva sempre per attirare l’attenzione di un secondo maschio piu giovane che puntualmente arrivava sul posto subito dopo… 

_MG_9580

_MG_9899-Modifica

Vorrei scrivere due parole anche io su questa esperienza, scatti ad un soggetto schivo e difficile da trovare, scatti che “devo”… ad una persona, che mi ha “portato per mano” fino da loro..

facetofaces

… era una mattina splendida, di quelle che “non importa se scatti”… perchè sei già appagato dalla levataccia, dal freddo, dalla compagnia di un “amico” e l’interessato sa quanto vale per me aver scritto questa parola..  dalla luna quasi piena, bellissima, che ci ha illuminato la salita sul sentiero verso l’arena.. dal cielo nero.. ma nero e stellato.. che a casa mia, non vedo mai…

l’alba.. il silenzio della montagna.. ed infine i versi ed il canto dei forcelli…

fighterss

alla fine, dopo mille “problemi” dati come sempre da bipedi, che hanno scorrazzato in lungo e in largo nei pressi dell’arena e che hanno fatto involare per due volte i galli.. sono anche riuscito a scattare.. la luce, anche se erano le 7.. era tremenda, il gallo è nero e bianco.. e maledettamente lucido..

e lo sfondo dietro l’arena.. maledettamente buio..

ma non importa.. ho negli occhi e nel cuore questa mattinata.. e penso ci resterà per un bel pezzo…

lattaccos

grazie.. a chi ha insistito per “portarmi” a vedere questo spettacolo della natura.. grazie, grazie davvero..

arena a 10/12 metri, capanno mobile su una cresta, tra i cespugli, treppiede…

Massimo

è di dovere un ringraziamento al proprietario dei terreni Renato che ci  ha gentilmente concesso l’utilizzo degli stessi come area fotografica… ringrazio poi Giambattista guardia ecologica e la polizia provinciale che.. han saputo guidarci nella ricerca del soggetto e nella sua tutela,  ringrazio infine chi con me ha condiviso il freddo la fatica e.. questa fantastica esperienza…. Grazie….

14 commenti

  • sensazioni, fatiche ed emozioni descritte magnificamente. meglio non si può!
    rivissute con questo racconto bellissimo.
    tanto di cappello
    Fabio

    • Dennunzio_Roberto

      Ciao Fabio…se ti va..visto che del gruppetto sei quello che sicuramente ha gli scatti migliori potresti aggiungere due righe all’articolo e postare i tuoi scatti, grazie del passaggio!

  • Complimenti Roberto,gran bel documento,sicuramente difficilissimo da farsi,ma tu sei riuscito alla grande. Ciao,Nicolò

    • Dennunzio_Roberto

      Ciao Nicolò , non è stato facile ma.. freddo e fatica sono stati ripagati anche solo per vedere lo spettacolo che fanno in arena.. sono stato fortunato…Grazie del passaggio!!

  • complimenti per l’impegno ed il risultato!!!
    Ciao
    Valentino

  • Cosa vuoi che ti dica.. articolo “sudato”.. ma pieno di emozione..
    grazie ancora di aver “insistito”..
    Max

  • La ricerca, la fatica, la perseveranza e la voglia di ottenere il risultato ti hanno premiato con questi fantastici scatti, bravissimo!

  • grazie … troppo gentili!

  • Grande Roby, super racconto , super scatti realizzato da un ragazzo super… Stai dando il meglio di te Roby , sta uscendo un foto naturalista con le p…..e , e questo e ancora niente. Vedrai appena inizia l’inverno… Quello vero….( sai di cosa sto parlando)
    Complimenti Roby.

    • Grazie Matteo, non vedo l’ora e spero di essere pronto… il mio primo inverno è andato maluccio ma.. quest anno sembra partito bene e chissa cosa vedremo… speriamo 🙂

  • uno dei giorni più belli della mia vita, grazie. punto.

    sull’articolo : belle le foto e ottima l’idea d’iniziare con il logo dell’Orobie ( chi te l’avrà data l’idea ? 😛 )… buono anche il racconto, certo è difficile far percepire le emozioni di quei giorni anche perchè è passato già tanto tempo.

    Io mi ricordo come fosse ieri, mi sveglio come al solito verso le 7.00 per andare al lavoro e accendo il cellulare, mi arriva un messaggio di what’s app delle ore 5.30 circa, è del Roby… “niente da fare” il tentativo è andato male, Forcelli solo sentiti ma molto lontani, ” è impossibile farli ! si accorgono della mia presenza a centinaia di metri”, altro tentativo e ancora a vuoto, anzi anche “brutti” incontri a peggiorare il tutto. E quando t’incontro la domenica a bere un caffè “post mostra foto” la voglia di ritentare comincia a mischiarsi un pò alla paura di non riuscirci.
    Nulla per un pò e poi ancora una mattina sveglia nuovamente per andare al lavoro e altri messaggi, ma questa volta sono frenetici, emozionati e sentiti… mi sembra di sentire i Forcelli nonostante sia a km e km di distanza; forse perchè grazie alla tecnologia ce li fai proprio sentire ! 🙂 Le foto dici arriveranno, ma già è bello così…. il resto l’avete raccontato voi.

    • Ciao Mauro… mi hai fatto il riassunto di circa due mesi di tentativi..è stata una esperienza bellissima , son successe tantissime cose.. e ora … sto gia pensando all’anno prossimo, quando sull arena i galli si incontreranno ancora… ne vedremo delle belle!! grazie …

  • Vedrai che quest’inverno non saprai più dove girarti…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...