La mia Africa.. i miei “Sacri”

Sono qui a raccontare di una Domenica mattina, di un paio di settimane fa, quando nascosto nel capanno portatile, stavo aspettando il martino…

ad un certo punto, in questa zona di fiume, dove sfocia un fosso ed una bella “morta”.. piccola, ma molto bella e “trafficata.. arrivano alcuni Ibis Sacri..

lotrovolotrovos

questi splendidi volatili, della famiglia dei Treschiornitidi, sono uccelli subsahariani, che vengono a svernare da noi, poi come tutti i migratori, in inverno tornano a “casa”.. in effetti, c’è un bel gruppetto, alcune decine, credo, che vivono in un parco che si trova a Valbrembo, questi ed altri, non essendo in voliera, ma liberi, durante il giorno “pascolano” lungo il fiume e nei campi della zona…

E’ un animale, poco aggrazziato, ma bellissimo.. ha la nuca ed il collo neri, rugosi.. visto cosi da vicino, fa impressione la rugosità della pelle.. ha le piume della coda nere… ma quando ci picchia il sole, prendono dei colori bellissimi dal verde al viola..

sacronelcapannos

ha un bel volo, ma quando arriva ed atterra… perde tutta la poesia.. ma quando te lo trovi cosi vicino, come è capitato a me.. impazzisci di gioia e ti godi lo splendido momento..

sono arrivati uno o due alla volta.. alla fine, saranno stati una ventina.. si sono avvicinati sempre più.. alla fine, erano tanto vicini, che ho accorciato lo zoom dell’obbiettivo.. ed in un paio di situazioni.. non sono riuscito a metterli a fuoco..

erano indaffarati a pescare..

lacatturadelsacros

a sfidarsi..

lasfidas

uno poi, ad un certo punto.. ha fatto il “bagnetto”.. si è pulito, spiumato, ha fatto il risciaquo in acqua..

presto posterò le foto.. sembrava un cigno da tanta acqua che buttava in giro.. il rumore delle ali, che tagliavano l’aria era impressionante.. e poi alla fine…

asciugatura…

asciugaturas

una gran bella mattina… alla fine, il povero martino, si posava ed io neanche lo guardavo.. lo spettacolo dei “miei” Ibis Sacri.. difficilmente si ripeterà e me lo sono goduto fino alla fine.. fino a quando, uno ad uno si sono involati.. non li  ho voluti disturbare e sono rimasto li fino alle 3 del pomeriggio…

ahhh dimenticavo, un piccolo particolare.. 400 mm o meno… tutti gli scatti.. no crop..

la ” Mia Africa “…  i ” Miei sacri “…

Massimo

6 commenti

  • Ciao Massimo, veramente un bel ed emozionante racconto corredato da stupende immagini, è proprio vero che con la pazienza e la perseveranza anche i nostri così vituperati posti ci regalano emozioni uniche!

  • Dennunzio_Roberto

    quoto anche le virgole di ciò che ha scritto Luca… complimenti Max…

  • a volte penso che siamo fortunati. perchè viviamo situazioni uniche.
    a volte penso che siamo bravi a cercare la fortuna
    a volte non penso… sarò in qualche nostra africa!!!
    braoo Max

  • Complimenti per il bel fotoracconto !

  • Complimenti Max me lo sono gustato sul divano bello sciallato…. Mi immaginavo il con te nel capanno come spesso accade…. Sentivo pure il rumore dell’otturatore …..
    Brao max

  • Grandioso Max!! bellissimo racconto e foto stupende!!! non li ho mai visti purtroppo ma col tuo racconto mi hai fatto essere li con te

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...