# Sotto la pioggia e sotto la neve …

Me lo avevano detto al primo corso base di fotografia e… non me lo ero nemmeno dimenticato ma… non avevo mai sperimentato quanto fosse vera questa teoria… scattare quando piove restituisce immagini di gran lunga più piacevoli..

è quello che ho potuto constatare nelle ultime uscite con il carissimo Max che ha condiviso con mè interminabili acquazzoni, freddo e pure qualche scivolone…

E’ cosi che ultimamente, complice la neve, la foschia, e la pioggia…al riparo del  capanno del buon Teo ….abbiamo sperimentato questo tipo di scatti…

_MG_3069-Modifica-2

teosottolaneveass

la luce che si ha quando ci sono quelle condizioni atmosferiche, è una luce opaca, filtrata… non è una luce forte e diretta…

certo, obbliga ad usare tempi di scatto molto bassi, obbliga a scattare bloccando gli obbiettivi su teste da ripresa o poggiarli saldamente su bens bag… ma è la luce, più vera, piu reale..

lemeches

_MG_2891-Modifica

se a questo, poi aggiungiamo la possibilità, usando tempi lunghi di avere le “scie” prodotte dalle goccie d’acqua e dai fiocchi di neve…

bene, allora scattare sotto la pioggia e sotto la neve… ha il suo fascino… ed è bellissimo…

ildiademadineves

certo aiuta avere un tetto sopra la testa, ed in questo caso, il tetto del capanno del Teo, è un signor tetto… acqua, neve, di tutto ci abbiamo visto passare da li… ma siamo sempre stati al caldo ed all’asciutto… non è certo come essere in val Seriana a stambecchi….

ma questa è un’altra storia….

intanto un saluto a Teo, il picchio rosso, che ci ha tenuto compagnia in un paio di occasioni, comparse veloci e repentine… ma è venuto a trovarci…

teosottolaneve4s

ed un saluto a Renato, “il mato”… il folletto del bosco… che ora che ha scoperto le nostre noci e nocciole… passa il tempo facendo rifornimento per l’inverno…

_MG_3065m-2

_MG_3053-Modifica

follettoconnocciolas

insomma, fotografare in quelle condizioni, non è facile… ma da un sacco di soddisfazioni….

a dimenticavo… la dolce cinciarella, che è venuta a fare il bagnetto…

_MG_2680sfuoc

questo è il primo racconto di pioggia e neve… la prossima volta, gli stambecchi… sotto la pioggia e la neve…

                                                                                                                       Roby & Max

6 commenti

  • brao Roby… gran belle giornate, passate in compagnia, buona compagnia e buona grappa alla rosa canina… ma questa è un’altra storia… gli scatti tutto sommato non sono male, con le condizioni meteo che abbiamo affrontato, direi che va bene cosi… e poi sotto l’acqua e sotto la neve… è bellissimo scattare… resta il gruccio per lo sfondo della cinciarella… ma ci rifaremo.. mi piaciono molto gli scatti con il riflesso… tanto lavoro, ma quando si vedono queste cose.. ne è valsa la pena.. a presto.. nuove avventure..
    PS.. grazie aTeo per il tetto sulla testa…

  • Mi piacciono le foto ed il racconto ( gli scivoloni quando sono successi ? ………….dopo la grappa ? ) 🙂
    Un saluto, Ugo.

  • Proprio simpatico il Renato (è un “mato” italiano vero?). Codivido che la luce della pioggia ha un fascino particolare e Voi sieti riusciti bene nel rendere la sensazione….. Complimenti Ornella (GNOS)

  • Bravi ragazzi mi fa molto piacere che vi siate divertiti, questo scoiattolo sta diventando proprio confidente, meglio così.
    Ottimi scatti Max e Roby, Riguardo allo sfondo della cinciarella,purtroppo era l’unico rimedio veloce che si poteva fare… se avrebbe fatto il bagnetto dove dovrebbe dovuto farlo quell’edera era tutta sfocata.. quindi…
    Ma va bene cosi x ora….

    Adesso Aspettatevi il proseguo di questa storia… La 2.0…by Teo & Cassinet Work in progress

  • Dennunzio_Roberto

    Ringrazio ancora Max per la compagnia e la pazienza… vedo però che la rosa canina ti è rimasta bene in mente quindi bisognerà ripassare a trovare il Carlo!
    Taglionetto… di scivoloni se ne son fatti parecchi prima e dopo… chi più chi meno… c’e giù per milano uno che si massaggia gomito e natiche ancora adesso!! 🙂
    Ornella, veramente lieto di vederti passare da qui! si, Renato è lo scoiattolo del capanno che .. si è scoperto di recente abbia una compagna e …chissà che magari tra un pò vediamo i piccolini! nel mentre aspettiamo le foto del padrone di casa che è riuscito ad immortalare la coppia!
    Ed infine Teo grazie ancora ,senza il capanno che hai fortemente voluto tutto questo non sarebbe possibile!
    c’è da dire che come chiusura 2013 è inizio 2014 mi ritengo molto soddisfatto degli scatti fatti e .. se è vero il detto “chi ben comincia è a metà dell’opera ” chissà cosa ci potrà riservare questo nuovo anno!
    Grazie ancora a tutti per il passaggio… a presto… Roberto 😉

  • Mi piacciono molto queste storie di fotografia ma soprattutto di amicizia! Ho letto con piacere il racconto di Roberto ed i commenti di Massimo,Teo e degli altri, traspare qualcosa che va oltre lo scatto, va oltre i tecnicismi e l’ utilizzo delle attrezzature, questa è amicizia questa è condivisione di emozioni, grandi!!! Non nascondo che a leggervi mi è venuto un po’ di magone ripensando al patrimonio di amici che ho dovuto lasciare nella mia terra. Complimenti Max e Robi per le belle foto che avete postato.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...