… solo … inverno …

Ho deciso di riprendere questo scatto del Gennaio 2011 e “sistemarlo” con l’occhio del 2013, quasi 2014…

è uno scatto che ho fatto sul fiume Adda, dove il fiume fa l’ansa prima della centrale elettrica Taccani, un bellissimo esempio di archeologia industriale…

in quel punto, il fiume si allarga molto e diventa una specie di lago, con acqua molto calma, vi sono parecchie specie di uccelli da fotografare, dai cigni, alle folaghe, svassi, aironi, cormorani, anche martin pescatori… è un buon campo di prova.. le prime uscite fotografiche le ho fatte li… questa era una mattina, particolarmente nebbiosa, fredda, e questi splendidi cigni, volavano da una parte all’altra delle rive, bucando la nebbia e rompendo il silenzio con il loro possente volo, per me che ero alle prime armi, queste sono state sensazioni nuove, forti, che ancora oggi ricordo con piacere…

aloneinthefogs

è uno scatto a cui sono particolarmente legato, è uno dei primi che ho fatto, “cercato” e “voluto”… volevo “far sentire” la sensazione del silenzio, della nebbia e del freddo… in quel periodo facevo un corso di fotografia e ricordo, che una sera, visionando le “nostre opere”… questo scatto aveva colto nel segno… qualcuno (a), che ogni tanto passa da questo blog… lo dovrebbe ricordare… eravamo agli inizi della nostra avventura nel mondo della fotografia….

visto il periodo, prossimo alle nebbie ed al freddo, dedico questo scatto all’inverno, quello vero, ed a tutti quelli che amano questa stagione, grigia, ma piena di fascino…

Massimo

7 commenti

  • Bravo Massimo! … è davvero suggestiva ed essenziale! Insomma, rende partecipi della tua situazione fotografica in quel momento: un pò alla Stefano Unthertiner. Semplice ed efficace. …Ma bisognava comunque esserci. E tu c’eri! Complimenti!
    Ciao!
    Alfredo Manicardi

  • questi sono i racconti che piaciono a me ! brao… e per la foto Alfredo mi ha rubato le parole di bocca, proprio alla Unthertiner.

  • Bell’esempio di scatto “minimal-naturalistico” 🙂
    Piacevolissimo il lento digradare dei toni di grigio che con la loro evanescenza entrano in armonico contrasto con il bianco del soggetto indirizzando direttamente su quest’ultimo l’occhio di chi osserva.
    Le tue parole fanno da ottimo “contorno” allo scatto rimandando emozioni a chi legge … ancora bravo!
    Un salutone ed un meritatissimo applauso!
    Massimo

  • Uno scatto che descrive perfettamente quello che volevi trasmettere.
    Ciao Emilio

  • ciao, grazie, grazie veramente di cuore.. questo scatto per me è molto importante, è uno dei primi “ragionati”, è uno dei primi che ho “fatto vedere in pubblico”.. è uno dei primi, che “volevo avesse un senso”… vedo con molto piacere, che aveva colpito allora, un gruppo di “apprendisti stregoni”… e vedo che colpisce ancora oggi, un gruppo di “stregoni” con l’apprendistato oramai finito da un bel pezzo… grazie ancora… e buon inverno…

  • MA QUANTO MI PIACE MAX!!!!
    Ele

  • la piu bella quella del cigno in volo _Max!!! stupenda

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...