Perso fra le ninfee

Le uscite fotografiche di gruppo servono a cementare le amicizie oltre al confronto sulle tecniche e sull’arte della fotografia. Naturalmente non mancano i momenti di goliardia dove bene o male, dipende dai punti di vista, vien fuori il meglio, o il più delle volte il peggio, di ognuno di noi.

 La caccia al tarabusino in questa location frequentata più volte è stata davvero divertente, oltre al soggetto protagonista possiamo annoverare svassi in caccia e in imbeccata, famigliole di tuffetti, cannaiole, un picchio rosso, airone cinerino, gallinelle d’acqua, folaghe germani e altri.

Qui vi propongo però qualcosa di diverso…… ispirato dalla vena poetico-artistica mi son perso per qualche momento fra le ninfee. Confesso che l’attesa non è stata premiante sotto l’aspetto faunistico, aspettavo uno svasso o un tarabusino fra le ninfee, ma tant’è mi son dovuto accontentare dei fiori….. per un momento lontano dai quei “mal de cò” (tradotto “fuori di testa”) dei miei compagni di merende che potete “ammirare” ritratti da una mia grande ammiratrice.

Da sinistra il Cassinet, il Vate, il Fabius e la sua tutor personale.       DSC_4173 blog

    DSC_7901 sito                             DSC_5348 bis

    DSC_5421 bis                             DSC_5347 bis

    DSC_5420 bis                             DSC_5343 bis

    DSC_5418 bis                             DSC_5345 bis

3 commenti

  • bene bene…. allora, visto che non commenta nessuno, comincio io….
    per “cementare” le amicizie, servirebbe, il cemento, cosa che si trova al capanno del teo, visti i lavori estivi in corso, ma li, difficilmente, vedremo il Vate a “lavorare”, quindi, va bene, anche, cementare al lago…
    “il meglio ed il peggio”… quando si è visto “il meglio”??????
    ti sarebbe piaciuto fare il tarabusino sulle ninfee…. gulus…. accontentati dei fiori, che peraltro, non nascondo di aver fotografato anche io…
    mi piace molto la foto di gruppo, fa perdere un po di “wild”, ma ci si guadagna, in “compagnia”… tra l’altro con quel popò di obbiettivoni, sembrate quelli veri….
    per quanto riguarda, la” tua ammiratrice”…. mi piacerebbe conoscerla, se è quella che penso io… è l’anima pia che ti sopporta, altro che ammiratrice…
    un salutone a tutti, comprese “tutor” ed “ammiratrice” e buona giornata….

  • Complimenti alla fotografa ! ..io comunque l’unico vero wild del gruppo senza “tutor” e “ammiratrici” ( e purtroppo senza nemmeno obiettivone sigh sigh ! )

  • che coraggiosi!! propio 3 impavidi fotografi del selvaggio ambiente lacustre.
    la mia “tutor” quando se la sente me la tiro dietro volentieri. è una bravissima avvistatrice e porta bene.
    ma li si vinceva facile.
    complimenti all’ammiratrice per il reportage floreale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...